• Banner3.jpg
  • Banner7.jpg
  • Banner4.jpg
  • Banner6.jpg
  • Banner2.jpg
  • Banner1.jpg
  • Banner5.jpg

Estate 2013: Estadanza

Divertirsi e apprendere ballando

Festeggiamo questa estate il 30° anno di "Estadanza", la prima rassegna estiva residenziale di studio e pratica dei balli popolari italiani.
Potete coniugare vacanza e apprendimento, divertimento e riflessione antropologica. Due edizioni, una in Puglia e l'altra - a seguire - in Abruzzo per approfondire i balli di quelle regioni: un'esperienza di ballo in gruppo fra studiosi del settore, nuove amicizie e contesti umani e ambientali sorprendenti. Vi aspetta una vacanza "intelligente" e costruttiva.

Esuli pensieri

Progetto interculturale in Toscana

di G. M. Gala © 2002

Comune di Firenze 
Assessorato all’accoglienza e all’integrazione
, Consiglio di Quartiere 4, 
Associazione Rom Amalipe Romanò, 
Associazione Culturale Taranta.




L’Associazione Culturale “Taranta”, da 25 anni centro di studi demo-etno-antropologici a Firenze, sta realizzando dal 2002 una serie di iniziative per incoraggiare processi di inteconoscenza con le comunità di immigrati presenti sul territorio. La nostra specificità è quella di interessarci soprattutto di forme espressive corporee della tradizione, come musica, danza, giochi, gestualità e gastronomia. I linguaggi corporei sono più eloquenti talvolta di quelli verbali. Se si attivano processi di comprensione e di scambio fra le varie culture che oggi si trovano a convivere, si stimolano riappropriazioni di identità culturali, necessarie per la formazione di una nuova società complessa e più ricca, nella quale saranno possibili futuri sincretismi. Ma la sfida per evitare il rischio di una omologazione culturale passa oggi innanzitutto attraverso la valorizzazione e l’attualizzazione delle diverse tradizioni.
 Sono stati sempre presenti tra queste iniziative esponenti delle comunità Rom, come segno di riconoscimento di una delle più antiche immigrazioni in Europa. Frequentarsi e conoscerci reciprocamente induce ad abbattere barriere ideologiche e pregiudizi. L’occasione che viene offerta con la collaborazione delle istituzioni locali e delle associazioni etniche è polivalente: i due incontri miscelano momenti di riflessione etnostorica a gustose fasi di convivialità gastronomica, di musiche e danze rom, di visite alla moschea e di incontri al “campo”.





GELEM, GELEM LUNGONE DROMENCAR

(ho camminato, ho camminato lungo le strade)


Incontri fra Rom e Gagé


mercoledì 4 maggio 2005 ore 18,00 
Circolo Arci Isolotto, via Maccari 104


“Un popolo in viaggio: tradizioni e sincretismi”


intervengono al dibattito:
 Lucia De Siervo Assessore all’Accoglienza, 
Giuseppe D’Eugenio Presidente Quartiere 4, 
Zoran Lapov ricercatore Università di Firenze
, Demir Mustafà mediatore interculturale, 
Pino Gala antropologo Università di Firenze


ore 20,00 cena con piatti tipici Rom 
(prenotare al n. 055-780070 entro il 30 aprile) 

ore 21,30 concerto con balli tradizionali



domenica 8 maggio 2005 ore 17,00
Visita-incontro al campo Rom
appuntamento ore 16,30 al parcheggio di Via del Poderaccio


© TARANTA 2005

(Tutti i diritti sono riservati -

È assolutamente vietato riprodurre su altre pagine web o su opere a stampa i presenti testi senza le dovute citazioni delle fonti)

Info Utilità Con noi Contatti
Mappa del sito
Domande frequenti
Notizie
Recensioni
Catalogo
Blog
Download
Link
Gallery
Facebook
Twitter
You Tube
Multimedia
Contattaci