• Banner5.jpg
  • Banner3.jpg
  • Banner7.jpg
  • Banner1.jpg
  • Banner2.jpg
  • Banner4.jpg
  • Banner6.jpg

Estadanza 2021

38° anno – 73° edizione

Montesano sulla Marcellana (SA)

dal 24 al 31 luglio 2021

Tradizione in scena: danza & teatro
Tarantelle e maschere nascoste

Laboratori didattici e Scuola di Formazione per insegnanti di Etnodanza lucana
A cura di Pino Gala, Ass. Cult. Taranta aps e Compagnia dei Nove aps-ets

Continua il nostro lungo viaggio nella grande e magnifica terra delle mille danze etniche. Ancora nel cuore del Sud, fra Basilicata e Cilento, luoghi di intensa ricerca e di forti emozioni che la tradizione agropastorale sa donare per la sua schiettezza e profondità dell’essere
Continua il nostro cammino cognitivo nell’ampia famiglia delle danze lucane, che spazia dalla Basilicata al Cilento, dalla Valle del Sele alla Calabria settentrionale.
I partecipanti a questa 73esima edizione della più antica e longeva residenza etnocoreologica d’Italia si immergeranno in una civiltà agro-pastorale in trasformazione.
Nuovo luogo, nuovi incontri culturali, nuovi vissuti, nuovi paesaggi naturali, artistici ed umani. Ma antiche sono le tradizioni che vi troveremo. Ci spostiamo così nel Vallo di Diano, in uno dei paesi con più densità zampognara della zona. Montesano vanta infatti un intenso ambiente zampognaro, espressioni canore e musicali di ampio retroterra lucano. Troveremo dunque suonatori di ciaramella, zampogna e organetto, troveremo nuovi paesaggi ambientali ai confini del Parco Naturale Nazionale del Cilento, nuovi monumenti artistici e nuovi ambienti socio-culturali.
Come sempre Estadanza sperimenta consolidate formule rinnovate e iniziative nuove. Per la prima volta, infatti, vi sarà a Estadanza un Laboratorio di Teatro Popolare: recitazione, sceneggiatura e rappresentazione finale di pièces ispirate alle farse carnevalesche, al teatro di strada, alla grande tradizione popolaresca italiana della Commedia dell’Arte.
Sul piano didattico continua la Scuola di Formazione di insegnanti di balli lucani e riparte un nuovo Laboratorio di base: quest’anno apprenderemo anche il vasto repertorio di tarantelle figurate, che il covid ci ha impedito di espletare lo scorso anno.

 

Atto primo
SCUOLA DI FORMAZIONE per insegnanti di danza popolare di area lucana
a cura Pino Gala

Continua il Laboratorio di Formazione intrapreso lo scorso anno a Oliveto Citra sui balli di area lucana (Basilicata, Area nord-calabrese, Cilento, Vallo di Diano, Valle del Sele), ma possono aderire nuove persone.
- Lezioni teoriche (15 ore): Etnocoreologia, Antropologia e Storia della danza, con visione guidata di documentari video inediti. (P. Gala e S. Gala, antropologi): 12 h. - Etnomusicologia (con visita ad un laboratorio di zampogne): 3 h.
- Tecnica dei balli di area lucana (15 ore) sul seguente repertorio di danze: tarantelle figurate della valle del Sele e del Potentino, passé, tarantelle cilentane, tarantella del Materano, pastorale (doppia), batticulo, polka figurata, pichë e palë.
Esercizi di didattica applicata.


Atto secondo
LABORATORIO DI TARANTELLE LUCANE E CILENTANE

Laboratorio teorico-tecnico sui balli lucani e cilentani (15 ore tecniche).
Repertorio etnocoreutico: tarantelle in cerchio, a quattro e in coppia del Pollino, tarantella figurata del Potentino, tarantella della Val d’Agri, tarantella col fazzoletto, lu pichë e palë, polka fiorata.
Conversazioni teoriche di etnocoreologia e visione guidata di documentari video inediti (5 ore).

Docenti: Pino e Sabina Gala, Tamara Biagi e Tiziana Miniati (antropologi della danza e ricercatrici).

Atto terzo
La novità esclusiva: LABORATORIO DI TEATRO POPOLARE
Abituati ad osservare la cultura popolare a 360°, scopriamo quest’anno anche un nuovo aspetto, ma sempre presente nella tradizione: lo spettacolo popolare. Dalle farse satiriche proto-latine a quelle carnevalesche medievali, dalle rappresentazioni della Commedia dell’Arte ai mimi, saltimbanchi e improvvisatori di strada. Un mondo vario e affascinante tutto da scoprire e reinterpretare pur nella brevità di un laboratorio teatrale.
Lezioni teoriche e tecniche di recitazione, espressione corporea, interazione con la maschera e improvvisazione teatrale, il tutto ispirato alle farse della tradizione carnevalesca e alla tradizione della Commedia dell’Arte (16 ore + prova generale).
È prevista una rappresentazione finale in piazza a conclusione del lavoro svolto sabato sera 31 luglio.
Docente: Marco Guglielminetti (attore, formatore e regista della Compagnia dei Nove aps-ets di Firenze)

 

OSPITALITÀ
[Tutte le didattiche, le iniziative e le modalità di convivenza dei partecipanti si atterranno alle disposizioni governative in materia di contrasto all’epidemia del coronavirus. Per i partecipanti sarà obbligatorio aver effettuato almeno una prima dose del vaccino anticovid o un tampone con esito negativo entro le 48 ore prima dell’inizio delle attività. Sarà richiesta un’autodichiarazione di responsabilità nella buona gestione e la sanificazione degli ambienti loro affidati] 
Sistemazione gratuita: 20 posti letto in stabile con tre appartamenti (camere da 2 letti) e doppio bagno per appartamento. Portarsi lenzuola e biancheria da bagno.
Altra sistemazione: in strutture locali a costi convenzionati. La segreteria di Estadanza fornirà informazioni a riguardo.

Le lezioni di danza si terranno nelle varie piazze e spazi aperti del paese.  Le lezioni teoriche si terranno presso la sala polifunzionale.

VITTO: colazione nei vari bar del paese e pranzo e cena presso una trattoria locale a prezzi convenzionati

 VISITE, INCONTRI e CONCERTI
Anche in questa edizione ci saranno gli “Alberi della memoria” (incontri con gli anziani), escursioni ecologiche sui monti del Parco Nazionale del Cilento, visita ad un laboratorio artigianale di zampogne, visita artistica alla Certosa di Padula. Serate musicali con suonatori tradizionali e con gruppi di riproposta.

COME ARRIVARE
Montesano si trova nel Vallo di Diano, fra Cilento e Basilicata, lungo l’autostrada Salerno-Reggio Calabria. Collegamenti in treno fino alla stazione di Salerno e Battipaglia (ferma anche la Freccia Rossa), qui bus per Montesano Scalo. Qui delle auto dell’organizzazione verranno a prelevare i partecipanti sino alla sede del corso. Per informazioni sui mezzi pubblici potete chiedere alla segreteria di Estadanza.

ISCRIZIONI
• Chi vuole avere ulteriori informazioni e chi vuole iscriversi deve telefonare o scrivere all’Ass. Taranta per ottenere la disponibilità dei posti; ricevuto l’assenso, deve compilare un apposito modulo d’iscrizione e versare l’acconto di 50 € come contributo all’iniziativa didattica, precisando il tipo di corso cui vuole partecipare e il proprio recapito (con telefono); la rimanente cifra verrà poi saldata all’inizio della manifestazione. L’acconto versato sarà totalmente rimborsato in caso di sospensione della manifestazione a causa della pandemia. 

MODALITA’ DI PAGAMENTO DEI CONTRIBUTI:
- C/c postale N° 26456509 intestato a Choreola / Taranta - Via Alfani 51 - 50121 FIRENZE
- Bonifico su c/c bancario: IBAN= IT47 D030 6902 8871 0000 0001 399 - BIC/swift: BCITITMM

PER INFORMAZIONI sui corsi, gli eventi, le attività, i costi e la logistica:
Tel. Mobile:  347-6186994 / 349-4312349 / 347-5000000 / 340-5131771
Sito:www.taranta.it -  Mail: taranta@taranta.it
Facebook: Taranta Tradizioni Popolari, Estadanza

Info Utilità Con noi Contatti
Mappa del sito
Domande frequenti
Notizie
Recensioni
Catalogo
Blog
Download
Link
Gallery
Facebook
Twitter
You Tube
Multimedia
Contattaci