• Banner6.jpg
  • Banner1.jpg
  • Banner2.jpg
  • Banner4.jpg
  • Banner7.jpg
  • Banner5.jpg
  • Banner3.jpg

Sonidos flamencos

COMPACT DISC ES001 DELLA COLLANA "ETHNICA SYMPHONIA" 
a cura di Tomás De Los Reyes, Elena Villar Gomez e Giuseppe Michele Gala ©

Incontro con Tomás



Tomás De los Reyes Martínez è nato a San Juan del Puerto (Huelva) in Andalusia il 5 agosto 1954 da Antonio e Josefa Martínez, entrambi gitani del piccolo centro portuale. La cultura gitana segna l’infanzia e l’adolescenza di Tomás, la sua formazione culturale si tinge di emarginazione, ribellione e codici comunitari propri.
Quand’egli aveva 3 anni suo padre, bailaor de flamenco, baratta il suo cavallo in una taverna per una chitarra, sperando che qualcuno dei figli avrebbe accompagnato le sue danze. A 9 anni, dopo la tragica morte di suo padre, Tomás, i suoi due fratelli e la sorella devono arrangiarsi in mille modi per tirare avanti la famiglia.

Egli inizia in modo autodidatta a suonare la chitarra, a 10 anni riceve lezioni da alcuni maestri del paese. A 12 anni accompagna con la chitarra el cante ne’ las peñas; a 14 anni partecipa al “Festival dei Pirenei di S. Marie De Oloron” (Francia), ma solo a 17 anni può accedere all’accompagnamento dei bailaores e a girovagare nelle varie comunità gitane, così da affermarsi come guitarista y cantaor de flamenco prima in Andalusia e poi a Barcelona, dove risiede un anno studiando e suonando nei tablaos della città. A 20 anni lascia la Spagna per cercar fortuna in Svizzera, Germania, Francia, Austria e Italia e si esibisce sui palchi di numerosi auditoria e teatri, riscuotendo consensi di pubblico e di critica ovunque. Ha dedicato numerosi recitals alle canzoni popolari di Federico García Lorca, ha condotto corsi di chitarra flamenca a Roma, Milano, Firenze e Zurigo ed è stato ospite in una serie di conferenze intitolata Pequeña gran historia del flamenco condotte dal flamencologo Félix Grande presso alcune università svizzere. Ha partecipato a programmi televisivi nazionali ed a numerosi folk festivals come esponente di spicco della cultura flamenca. Risiede da alcuni anni in Toscana, dove ha famiglia ed alterna l’attività artistica a quella didattica.
Questo è finalmente il suo primo compact disc nel quale De los Reyes riversa il complesso patrimonio tradizionale della sua terra interpretato con personale estro creativo.

Info Utilità Con noi Contatti
Mappa del sito
Domande frequenti
Notizie
Recensioni
Catalogo
Blog
Download
Link
Gallery
Facebook
Twitter
You Tube
Multimedia
Contattaci